Ricerca immobili

newsletter

Per essere sempre aggiornato sulle notizie

dal mondo immobiliare.

Compravendite immobiliari: continuano i dati positivi per le grandi città

18/06/2017

 

Dopo il  censimento biennale pubblicato dall'Agenzia delle Entrate in collaborazione con il Ministero dell'Economia arriva una ricerca di Tecnoborsa a confermare l'andamento positivo del mercato immobiliare in Italia e, nello specifico, in sei delle città italiane più grandi: Milano, Torino, Genova, Napoli, Roma e Palermo.

Compravendite immobiliari, gli italiani interessati alla prima casa

L'analisi portata a termine da Tecnoborsa si basa sull'eleborazione dei dati raccolti durante il bienni 2015/16 con quelli attuali in cui, si è trovata conferma dell'andamento positivo del mattone nel'alta percentuale di famiglie, che nel periodo preso in considerazione hanno acquistato una casa destinata a diventare: per il 62% una prima casa; 18% casa vacanze mentre, il restante 20%, va diviso in acquisti per investimento e "regali" ai parenti, in genere i figli. 

Positivi anche i dati sulle famiglie che negli ultimi due anni hanno cercato di vendere casa. Tra le motivazioni principali alla base di tale decisione troviamo: la sostituzione della prima casa mentre, a seguire, ci sono il bisogno di liquidità, l'acquisto d'immobili per parenti, acquisto di una casa vacanze e solo in fine, la volontà d'investire in altri prodotti finanziari. 

Dal 2015 ad oggi invece, restano stabili i dati riguardanti i soggetti che hanno deciso di accendere un mutuo per acquistare casa mentre, è andato aumentanda la percentuale di chi ha deciso di finanziare oltre il 60% del suo valore.