Ricerca immobili

newsletter

Per essere sempre aggiornato sulle notizie

dal mondo immobiliare.

Napoli, boom di compravendite d'immobili residenziali nel 2017

14/01/2018

 

Con l'anno nuovo, come di consueto, arriva anche il tempo di tirar le somme sull'andamento dei diversi mercati in modo da potersi regolaare di conseguenza. Ebbene, quest'anno i numeri hanno incoronato Napoli regina delle compravendite immobiliari residenziali del 2017 dove, per i primi mesi, ha registrato un aumento dell'8,8%: il doppio della media italiana, che si ferma al più 4,5%. A dirlo sono i dati dell'Agenzia delle Entrate, che ha registrato ben 5.237 transazioni in città, nel periodo che va da gennaio a settembre, e 7.924 in periferia.  

All'ombra del vesuvio si inizia quindi l'anno con una buona notizia, migliorata anche dall'attuale condizione delle quotazioni immobiliari, che si sono rilevate stabili o in ripresa. Ma analizziamole zona per zona. 


Napoli, quotazioni immobiliari stabili a Posillipo e Chiaia

Nei primi sei mesi del 2017 le zone di Posillipo e Chiaia, le cosidette "zone di pregio", hanno mostrato delle quotazioni immobiliari alquanto stabili, rispetto al semestre dell'anno precedente. 
A Posillipo siamo intorno ai 5.900 euro al metro quadrato per il signorile usato in buone condizioni e a 6.400 euro per il ristrutturato. Le quotazioni sono poi destinate a salire per gli immobili di pregio situati nelle zone in, dove si raggiungono numeri che si aggirano ntorno ai 7.500 euro al metro quadrato.

In zona Chiaia invece si riscontra una forte variabilità, dovute dalle caratteristiche dello specifico immobile e dal luogo in cui è situato. Per immobili di tipologia media e signorile, usati, le quotazioni oscillano dai 5.100 ai 5.250 euro al metro quadrato. Verso via dei Mille, via Partenope e via Caracciolo i numeri salgono vertiginosamente: per il nuovo-ristrutturato siamo intorno agli 8.000 euro al metro quadrato, mentre per le soluzioni da ristrutturare siamo intorno ai 6.500.

Napoli, buone le compravendite immobilari al Vomero 

Continua a mantenersi buona la domanda d'immobili residenziali in zona Vomero. Le compravendite immobiliari risultano essere concentrate sopratutto verso l'Isola pedonale di via Scarlatti e la zona Funicolari-San Martino, dove si raggiungono quotazioni pari a 5.700 euro al metro quadrato per l’usato medio in buono stato e 6.000 per il signorile. Più diversficate invece sono le compravendite immobiliari in zona Arenella, dove si riscontra sia domanda di tagli medio-grandi come prima abitazione, sia di tagli piccoli come investimento: le zone maggiornamente interessate sono quelle di Pizza Medagli d'Oro, via Pietro Castellino e via Domenico Fontana. Anche per il Vomero abbiamo una certa stabilità nelle quotazioni immobiliari, che si aggirano per l’usato in buone condizioni tra i 3.150 e i 3.750 euro al metro quadrato. 

 

Riprendono anche le compravendite nel centro storico di Napoli

Anche il centro storico presenta una situazione dismogenea, ma nel compesso buona. Riprendono i  valori nelle zone di corso Umberto, Duomo e Foria, dove le quotazioni sono molto differenziate:  in zona Decumani-Duomo e corso Umberto, i valori si aggirano intorno ai 2.950-3.250 euro al metro quadrato per l’usato medio in buone condizioni, che salgono a quota 3.150-3.450 in caso di immobili signorili. Si sale verso i 2.000 euro al metro quadrato in zona Orefici, mentre in zona Mercato, Porta Capuana e Pietro Colletta siamo a quota 1.600 per il medio in buono stato.